Attivita culturali Accesso cataloghi

Il sole negli occhi

venerdì 25 maggio 2018 ore 17

Biblioteca Ariostea Via delle Scienze, 17 Ferrara
Sala Agnelli

​Presentazione del libro di Daniele Civolani

Tresogni Casa Editrice, 2018
Dialogano con l’Autore Massimo Maisto e Antonella Guarnieri.
La presentazione sarà accompagnata dalla lettura di alcune poesie dell'autore.
La vita è un cammino disegnato da un vorticare incessante di fatti e di emozioni: quella di Daniele Civolani, così come è raccontata da questo intreccio di fili multicolori, è una vita dove la passione la fa da protagonista: che sia la passione per l’amore, quello che pervade ed unisce due corpi e due anime sino a renderli alfine indivisibili o che sia quella per la “poesia” che accompagna l’uomo, da tempi antichissimi, in questo viaggio di emozioni che spesso straziano di dolore, così come di felicità. Accade a volte che qualcosa lungo il cammino possa sembrare inaffrontabile: la perdita dell’amore, dell’unico amore conosciuto sino a quel momento, pare suggerire che l’esistenza stessa non possa avere più senso. Il dolore della mancanza, il dolore della solitudine, la perdita del significato di ogni azione del quotidiano, tutto sembra precipitare nel buio. Poi, in un attimo, quando nulla sembra avere più senso ecco che improvvisamente quell’amore si mostra di nuovo. E’ la scoperta che l’amore vero e profondo che ti ha toccato, continua a vivere in te e non ti abbandonerà mai, anzi è questo sentimento così forte ad accompagnarti alla riscoperta della vita e delle belle emozioni che sono il preludio all’amore che torna ad incarnarsi in una donna. All’interno di questo filo conduttore si snodano una miriade di poesie che toccano una moltitudine di emozioni, di riflessioni e di racconti che disegnano con grazia e sensibilità l’universo di una vita che ha ancora il dono dell’incanto.
Daniele Civolani è nato a Ferrara il 24 marzo 1948. Si è laureato in lettere a Bologna nel 1970 e si è poi specializzato in informatica presso la scuola dell’IBM di Milano. Ha insegnato come maestro prima e come docente di lettere e di sostegno nella scuola secondaria di primo grado sino al 1985, anno in cui è diventato preside. Sino al termine della carriera scolastica si è occupato di didattica speciale per l’inclusione di bambini e bambine disabili, nomadi e ospedalizzati. Dal 2006 al 2016 è stato presidente della sezione provinciale ferrarese dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia. 

Pagina aggiornata il 28-07-2016 da admin - Pagina visualizzata 219521 volte