Attivita culturali Accesso cataloghi

Luca Occhi, Il Cainita

Mercoledì 14 febbraio alle ore 17,00

Biblioteca Giorgio Bassani Via G. Grosoli, 42 (Barco) Ferrara
Auditorium

I mercoledì in giallo della Biblioteca Bassani

Perchè qualcuno dovrebbe voler uccidere la ragazzina più buona d'Italia? E' solo l'opera di un sanguinario assassino seriale o dietro c'è qualcosa di più? Il commissario rinaldi, messe da parte le aspirazioni a una carriera tranquilla, dovrà affrontare qualcosa che viene da passato, un'intricata indatgine che si trasformerà in una questione personale giocata sul filo della follia.
Dopo aver pubblicato parecchi racconti, con questo suo primo romanzo, Il Cainita, il poliedrico Luca Occhi, si è classificato al terzo posto nella sezione romanzi editi alla III edizione del Festival Giallo Garda.
Luca Occhi vive a Imola. Tra i fondatori di Officine Wort, (www.officinewort.it), nel 2016 si è aggiudicato la IV edizione del Premio Letterario Internazionale Città di San Giuliano Milanese e la VIII edizione del Garfagnana in Giallo per la sezione racconti inediti.
Lettore onnivoro, ama smodatamente Stephen King e Jorge Luis Borges. Il secondo gli appare spesso in sogno, dove, seduti al Cafè la Perla de Caminito e davanti una bottiglia di Quarà, il Cabernet Sauvignon patagonico dal carattere scontroso, lo esorta bonariamente ad applicarsi nel cercare
di scrivere sempre meglio.
Una ventina di suoi racconti sono stati pubblicati in svariate antologie come ad esempio l’antologia Le Prince noir – Omaggio ad André Héléna (Aìsara 2012) e l’antologia Morte a Bologna – Storie nere per un anno (Damster 2017).

Luca Occhi, Il Cainita, Damster edizioni (Comma 21)

14-02-2018

Pagina aggiornata il 28-07-2016 da admin - Pagina visualizzata 271869 volte