Attivita culturali Accesso cataloghi

Archivio Storico

Il giardino del mondo (ed. 2018-19)

Torna a Concorso Io amo i beni culturali

Archivio Storico Comunale e CPIA-Centro provinciale per l'istruzione degli adulti di Ferrara Il progetto Il giardino del mondo. Viaggio in un quartiere multietnico di Ferrara, risultato vincitore all'VIII edizione del Concorso Io amo i beni culturali, ha coinvolto circa 1.060 studenti, per un totale di una trentina di gruppi classe di sette istituti scolastici della città. Il gruppo di coordinamento è formato da Corinna Mezzetti e Beatrice Morsiani (Archivio Storico Comunale), Alberta Gaiani e Sabrina Virruso (CPIA) e Lorenza Cenacchi (Liceo Carducci).


 
A sinistra: sistemazione della piazza d'Armi, progetto di Cesare Selvelli, 1916 (ASCFe, Cartografia, cartone 12/L).
A destra: le aiuole realizzate nell'ambito del "Progetto Aiuola" nel parco Giordano Bruno.


Il progetto nasce per valorizzare il quartiere Giardino di Ferrara, interessato negli ultimi vent’anni da un flusso migratorio inaspettato che ha colto impreparata la popolazione residente e ha contribuito alla diffusione di un clima di intolleranza e chiusura. Da diversi anni l’Amministrazione comunale, in sinergia con associazioni e cittadini, sta promuovendo iniziative ed azioni volte alla riqualificazione del quartiere in un percorso partecipato di rigenerazione urbana. Il progetto vuole inserirsi in questo sostrato di iniziative divenendone parte attiva, attraverso il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche, dal Nido agli istituti superiori e all’Università, contribuendo a creare momenti di incontro e di conoscenza, nella convinzione che soltanto la strada del dialogo interculturale e intergenerazionale possa favorire un clima di interazione e di maggiore serenità ambientale.
Gli studenti hanno compiuto un viaggio nel Giardino del mondo, partecipando a molteplici attività: Tutti gli attori coinvolti nel progetto (studenti, docenti, residenti, operatori socio-culturali) scendono in campo per creare una rete di collaborazione che dà vita a opportunità formative e pratiche di adozione del quartiere come bene comune da condividere.

Prodotto finale del progetto è stata la realizzazione di una guida turistica multilingue del quartiere Giardino, avente come destinatari i turisti in visita alla città, i residenti e tutta la cittadinanza, con lo scopo di contribuire alla conoscenza e alla diffusione di un’immagine rinnovata del quartiere.

⇔ Vai al filmato di documentazione del progetto.

Tutte le informazioni sulle attività realizzate nella pagina Facebook Il Giardino del mondo - Io amo i beni culturali.


  
Pagina aggiornata il 05-06-2020 da Archivio Storico - Pagina visualizzata 1236 volte