Attivita culturali Accesso cataloghi

Biblioteca Ariostea

EBOOK: cos'è e come funziona

Sembra proprio che questo subdolo virus oltre ad una scia di morte abbia portato con sé profondi cambiamenti nello stile di vita, a cominciare dalle interazioni con le persone e con gli oggetti che ci circondano. Cambiamenti che ci accompagneranno a lungo e che ci imporranno di rivalutare tante situazioni che prima davamo per scontate.

Una trasformazione importante, diretta conseguenza dell' #iorestoacasa, riguarda il massiccio utilizzo delle moderne tecnologie per lavorare, studiare, comunicare, fare la spesa, giocare…
Fino a qualche mese fa c'era chi vedeva il computer e il cellulare come mali necessari che dovevano essere usati con moderazione, in particolare dai bambini. Oggi, al tempo del coronavirus, questi strumenti sono diventati indispensabili e lo screen time si è dilatato a dismisura.

Di questi cambiamenti si è accorto anche quel 40% della popolazione italiana che ama leggere. L’indisponibilità del cartaceo, infatti, sta orientando i lettori verso i libri digitali, gli ebook.
Ma che cosa sono?
Eccovi un breve tutorial.
 
Cos’è un ebook?
Il termine ebook deriva dalla contrazione di electronic book ed è semplicemente un’opera letteraria in formato digitale. Un libro immateriale che può essere letto mediante dispositivi digitali: computer, smartphone, tablet o e-reader.
Il modo migliore per apprezzare la lettura di un ebook è certamente l’utilizzo di un e-reader, cioè uno specifico lettore per ebook.
Questo per vari motivi. 
Innanzitutto per il suo schermo e-ink.
 
Lo schermo e-ink
Uno dei componenti fondamentali di un e-reader è il display con inchiostro elettronico, che forma le lettere caricando positivamente o negativamente microcapsule contenenti uno speciale fluido.

Uno schermo la cui particolarità principale consiste nel non affaticare gli occhi e consentire la lettura prolungata, anche in condizioni di piena luce (al contrario dei tablet). Questo è possibile perché lo schermo a inchiostro elettronico non è retroilluminato, a differenza degli schermi dei computer, notebook o tablet.
Nello schermo degli altri dispositivi digitali la visualizzazione dei caratteri e delle immagini avviene grazie a una “lampada” posta dietro lo strato di vetro dello schermo.

Un normale schermo a inchiostro elettronico, invece, non emette alcun fascio luminoso ed è, quindi, necessaria la luce ambientale (naturale o artificiale) per rischiararlo e consentire la visualizzazione del testo, proprio come avviene quando si legge su un foglio di carta.
 
Tutti gli e-reader di ultima generazione posseggono una luce regolabile e permettono di leggere anche al buio. L’area di lettura, infatti, è illuminata frontalmente da piccole luci poste sotto la cornice dello schermo, in modo che l’intensità luminosa non colpisca mai direttamente gli occhi dell’utilizzatore.
La batteria dura settimane, ma l'utilizzo dell'illuminazione ne riduce la durata.
 
Vantaggi dell’ e-reader Svantaggi dell’ e-reader Fermiamoci qui, ad una prima infarinatura.
Il funzionamento, i formati, il digital lending, i sistemi di archiviazione e molto altro lo lasciamo ad un prossimo tutorial.
 
► Un aspetto importante per riuscire ad avvicinarsi in modo costruttivo alla lettura di un ebook è la capacità di scindere l'opera letteraria dallo strumento usato per leggerla. Una cosa sono i versi dell'Orlando Furioso, un'altra la carta su cui sono scritti o l'e-reader col quale vengono letti.
Una volta superata la barriera concettuale che ci separa dall'ebook, un intero mondo ci si schiuderà davanti.

Intanto, potete dare un’occhiata alla nostra biblioteca digitale, dotata di oltre 36 mila ebook, 7 mila riviste e quotidiani in 65 lingue, centinaia di audiolibri, completamente gratuiti per gli utenti delle biblioteche del Polo bibliotecario.
https://archibiblio.comune.fe.it/2010/siamo-chiusi-al-pubblico-ma-pensiamo-a-voi-br-biblioteca-digitale
https://emilib.medialibrary.it/home/cover.aspx
 
 
 
Pagina aggiornata il 28-11-2020 da Biblioteca Ariostea - Pagina visualizzata 763 volte