Attivita culturali Accesso cataloghi

Angela ed Eva: ispirato alla storia di Angela Reinhardt

Venerdì 26 gennaio 2024, ore 10.30

Biblioteca Giorgio Bassani Via G. Grosoli, 42 (Barco) Ferrara

Giorno della memoria 2024

***Lo spettacolo è stato anticipato, per ragioni indipendenti dal servizio, a Venerdì 26 Gennaio alle ore 10.30***

Si stima che nei campi di concentramento e sterminio nazisti e durante le persecuzioni nei territori occupati morirono tra i 15 e i 17 milioni di persone. Erano ebrei, omosessuali, rom, sinti, disabili, dissidenti politici e altre minoranze considerate indesiderabili o non conformi al nuovo ordine
ariano. Il Porrajmos, “divoramento” in lingua romanì, è stato il genocidio rom e sinti, che provocò un numero mai precisato di morti. Si pensa ad almeno 500.000 persone. Tra le storie che sono riuscite ad arrivare a noi c’è quella di Angela Reinhardt, che durante la sua infanzia all’orfanotrofio
di Mulfingen incontrò Eva Justin e il Dott. Ritter e per una particolare combinazione di eventi riuscì a salvarsi dalla deportazione. Lo spettacolo è senza parole e ruota attorno ai giocosi esperimenti a cui Ritter, capo del dipartimento d’igiene razziale del Reich e la sua assistente Eva Justin, sottoponevano i bambini Rom e Sinti ospiti negli orfanotrofi per dimostrarne la degenerazione e l’incapacità ad essere educati. Lo spettacolo vuole raccontare una piccola storia, poco conosciuta ma estremamente rappresentativa di questa minoranza di cui i gagé sanno pochissimo. Il silenzio, il medesimo che è stato steso sul Porrajmos dalla fine della guerra, è una sfida a cui si sottopongono personaggi e autori, per raccontare una vicenda complessa, di diversità, capace ancora oggi di emergere solamente attraverso numeri, dati e retoriche parole.
Una produzione di Officina Teatrale A_ctuar

Officina Teatrale A_ctuar nasce a Ferrara nel 2009 da un gruppo di attori diretti dal regista argentino Carlos Branca e nel 2013 si costituisce in Associazione. Attiva nel teatro sperimentale, dal 2012 inizia la produzione scenica rivolta a bambini e adolescenti, concentrando la propria attenzione nella rilettura creativa dei romanzi per l’infanzia e della memoria popolare. L’associazione è attiva nella formazione teatrale di bambini e adolescenti. Organizza e conduce laboratori teatrali tematici all’interno di istituti scolastici ed in contesti extra-scolastici. Nel 2014 l’associazione ha fondato la Scuola di teatro per ragazzi, ideata come percorso di crescita culturale e di socializzazione positiva delle nuove generazioni. Gli attori di Officina Teatrale A_ctuar si sono formati e collaborano con professionisti della scena teatrale contemporanea nell’ambito del teatro



Scarica la locandina dell'evento qui angelaeva_1.pdf
 

Pagina aggiornata il 03-12-2019 da admin - Pagina visualizzata 1372582 volte