Attivita culturali Accesso cataloghi

Biblioteca Aldo Luppi

Dall'Acrostico alla Zeppa. Giocare con le parole

Acrostico

  
Un acrostico  è un componimento poetico o un'altra espressione linguistica in cui le lettere o le sillabe o le parole iniziali di ciascun verso formano un nome o una frase.
In origine l'acrostico aveva certamente una funzione mnemonica e probabilmente una funzione magica. Esistono esempi di acrostici già in composizioni sacre babilonesi.
Un acrostico spesso usato in ambito scolastico è "Ma con gran pena le reca giù", coniato per far ricordare il nome delle varie sezioni delle Alpi (MArittime, COzie, GRAie, PENnine, LEpontine, REtiche, CArniche e GIUlie).

In letteratura ne esistono moltissimi.

Il poema scritto dallo statunitense Edgar Allan Poe - "An Acrostic" forma il nome 

Elizabeth:

Elizabeth it is in vain you say
"Love not" - thou sayest it in so sweet a way:
In vain those words from thee or L.E.L.
Zantippe's talents had enforced so well:
Ah! if that language from thy heart arise,
Breath it less gently forth - and veil thine eyes.
Endymion, recollect, when Luna tried
To cure his love - was cured of all beside -
His follie - pride - and passion - for he died.

Il poeta francese François Villon nella sua ballata inserisce l'acrostico del suo 

cognome:

Vous portâtes, digne Vierge, princesse,
Iésus régnant qui n'a ni fin ni cesse.
Le Tout-Puissant, prenant notre faiblesse,
Laissa les cieux et nous vint secourir,
Offrit à mort sa très chère jeunesse;
Notre Seigneur tel est, tel le confesse:
En cette foi je veux vivre et mourir.

Scrivere un acrostico è abbastanza facile (basta utilizzare un vocabolario per scegliere le parole che iniziano con una determinata lettera) ma se si è in cerca di ispirazione esiste un generatore di acrostici online, che utilizza aggettivi: https://www.nomix.it/acrostico-nome.php o uno più complicato che genera veri poemi in più lingue: https://www.acrosticos.org/poesia-acrostici-automatico.php

Aggiunta

L'aggiunta è un gioco in cui da una parola o frase si ricava una o più parole o frasi, non attinenti con la prima, semplicemente "attaccando" una o più lettere o sillabe davanti e/o dietro alla prima.
In passato si è chiamata anche "protesi" (l'aggiunta iniziale) e "paragoge" (quella finale).
L'aggiunta può essere di diversi tipi:  

Ambigramma

  
Più un esercizio grafico che un gioco con le parole. Si tratta di scrivere una parola, una frase, un nome, in modo che capovolti, ruotati, ribaltati, ecc. rimangano identici o si trasformino in altre parole, frasi, nomi.

Vengono spesso utilizzati sotto forma di loghi, in quanto si basano sulla simmetria dei punti che ne consente la lettura anche con una rotazione di 180°. Gli ambigrammi sono diventati famosi soprattutto grazie al romanzo bestseller “Angeli e demoni” di Dan Brown. Devono essere non solo esteticamente eleganti, ma anche facilmente leggibili. 

Come si fa un ambigramma?
Vai al tutorial per fare ambigrammi https://archibiblio.comune.fe.it/index.php?id=2524
 


Anagramma

L'anagramma è una parola o frase che è composta dalle lettere di un'altra parola o frase disposte in un ordine diverso.
Per esempio BIBLIOTECARIO è BEATO COI LIBRI; I GELATI DI MORE sono la DIETA MIGLIORE e il MAESTRO DI CANTO è il TORMENTO DI CASA.
 

Antipodo

Nell'antipodo si trova una parola o una frase da cui se ne può ricavare un'altra, diversa, mettendo la prima lettera in fondo e leggendo tutto al contrario. Per esempio: BATTELLO/BOLLETTA, CARTE/CETRA.
Se è l'ultima lettera che va spostata in cima, per leggere tutto da destra, si parla di antipodo inverso; per esempio MALATO/TALAMO.
Un gioco particolare è poi il cambio d'antipodo, in cui la lettera che si sposta cambia anche (esempio DOTTORESSA/PASSEROTTO).

Bifronte

Il bifronte è una parola o frase che letta al contrario dà una parola o frase diversa. Per esempio: ACETONE/ENOTECA, SIAM/MAIS.
Nel bifronte sillabico si possono avere TOSTA/STATO, CONICI/CINICO.
 

Bisenso

Il bisenso è una parola che ha più significati, etimologicamente distanti. Per esempio MANDARINO (dignitario cinese e agrume) o FATTURA (documento contabile e magia).
Una parola che abbia più di due significati è detta anche "polisenso".
Mettiti alla prova con il gioco sui Bisenso https://archibiblio.comune.fe.it/2525/gioco-sui-bisenso

 

Cambio


Il cambio consiste nel passare da una parola ad un'altra con la sostituzione di un elemento: lettera o sillaba. Ovviamente le nuove parole devono avere un senso compiuto.
 
cambio di consonante
    
MURO
MUTO
    
CARBONE
CARTONE
    

cambio di vocale
    
BASSO
BOSSO
BISSO
BUSSO
    
MEDICO
MODICO
    

cambio di lettera
    
VILLINO
VIOLINO
    
BIANCO
BRANCO
    

cambio di iniziale
    
RABBIA
GABBIA
SABBIA
    
SOSTA
POSTA
COSTA
TOSTA


cambio di genere
    
   
SCHERMO
SCHERMA
    

cambio di finale
    
PESCE
PESCA
      


Il metagramma è un gioco enigmistico che consiste nel passaggio da una parola ad un’altra, di uguale lunghezza, attraverso passi intermedî in cui ogni nuova parola di senso compiuto è generata cambiando una sola lettera alla volta.
 
 

Facciamo una gara di metagrammi https://archibiblio.comune.fe.it/index.php?id=2526


Crucipuzzle

Semplice rompicapo in cui diverse parole e nomi, in genere attinenti ad un tema, sono nascoste in uno schema di lettere disposte in modo apparentemente casuale. Si tratta di trovarle tutte.
Le parole nascoste sono scritte in linea retta orizzontalmente, verticalmente oppure in diagonale, in qualsiasi verso.
 

Cruciverba

Il cruciverba è un gioco in cui il solutore deve riempire una griglia scrivendo (in orizzontale o verticale) delle parole ricavate da delle definizioni, mettendo una lettera per ogni casella.

Prova a risolvere questi Crucipuzzle e Cruciverba a tema letterario https://archibiblio.comune.fe.it/index.php?id=2527





 
Pagina aggiornata il 10-05-2021 da Biblioteca Luppi - Pagina visualizzata 1334 volte